Back to top

Ospedale St. Vinzenz, Hanau

La forma giusta con lo spirito giusto.

dati

posizione Am Frankfurter Tor 25, 63450 Hanau

costruttore St.-Vinzenz-Krankenhaus GmbH Fulda

progettazione woernerundpartner planungsgesellschaft mbH

realizzazione Heinrich Schmid GmbH & Co.KG Naumburg

  • <p>La forte differenziazione dal primo al terzo piano che caratterizza la struttura è stata ottenuta tramite l'impiego di gradazioni cromatiche e di pittogrammi univoci per ogni piano ispirati a motivi naturali. (Fotografo: Dirk Hennings, Francoforte sul Meno)</p>

    La forte differenziazione dal primo al terzo piano che caratterizza la struttura è stata ottenuta tramite l'impiego di gradazioni cromatiche e di pittogrammi univoci per ogni piano ispirati a motivi naturali. (Fotografo: Dirk Hennings, Francoforte sul Meno)

  • <p>La hall è un ambiente caldo e moderno che rispecchia l'orientamento cristiano-umanistico della struttura.</p>

    La hall è un ambiente caldo e moderno che rispecchia l'orientamento cristiano-umanistico della struttura.

  • <p>&quot;Camera dei vortici&quot;: equipaggiata per il parto in acqua, accoglie con calore mamma e bambino.</p>

    "Camera dei vortici": equipaggiata per il parto in acqua, accoglie con calore mamma e bambino.

  • <p>Camera delle liane: le decorazioni sulle pareti creano punti di vista variegati ma rassicuranti.</p>

    Camera delle liane: le decorazioni sulle pareti creano punti di vista variegati ma rassicuranti.

  • <p>Camera dei soffioni: tra le future mamme di Hanau e dintorni si è già sparsa la voce di quanto le tre sale parto siano allestite in modo elegante e accogliente.</p>

    Camera dei soffioni: tra le future mamme di Hanau e dintorni si è già sparsa la voce di quanto le tre sale parto siano allestite in modo elegante e accogliente.

  • <p>Anche nel reparto delle sale operatorie l'allestimento è dominato dal simbolismo.</p>

    Anche nel reparto delle sale operatorie l'allestimento è dominato dal simbolismo.

  • <p>Il pittogramma degli &quot;uccellini&quot; si estende per l'intero piano. Si tratta del simbolo del reparto di ostetricia.</p>

    Il pittogramma degli "uccellini" si estende per l'intero piano. Si tratta del simbolo del reparto di ostetricia.

  • <p>I forti accenti rossi delle finestre proseguono fino all'interno.</p>

    I forti accenti rossi delle finestre proseguono fino all'interno.

L'ospedale St. Vinzenz è una struttura sanitaria di base con 272 letti. I singoli reparti sono suddivisi tradizionalmente in diversi edifici, in gran parte ricostruiti dopo la Seconda guerra mondiale. I lavori di ristrutturazione si erano tuttavia scontrati con limiti insormontabili, legati anche alla strutturazione dell'edificio. Queste carenze strutturali si traducevano in forme di camere e sale non idonee, altezza insufficiente dell'area della cucina nel seminterrato e dislivelli tra i piani che rendevano necessario l'utilizzo di rampe. Con la nuova costruzione dell'ala a nord-est è stato realizzato un concetto architettonico in grado di coniugare funzionalità e attenzione ai costi, come dimostrano i rivestimenti interni ed esterni. L'idea principale per l'allestimento esterno di questa nuova costruzione era quella di inserire il corpo moderno, di forma quadrata e dotato di quattro piani riuniti intorno ad un cortile interno, nel complesso storico e nell'ambiente urbano. Gli spazi dovevano essere progettati in maniera razionale senza per questo risultare anonimi. Il risultato di questi sforzi è stato un edificio che sembra tutto fuorché un asettico ospedale. La forte differenziazione dal primo al terzo piano che caratterizza la struttura è stata ottenuta tramite l'impiego di gradazioni cromatiche e di pittogrammi univoci per ogni piano ispirati a motivi naturali. Rivestimenti verdi dei pavimenti, pareti bianche interrotte da note di verde e materiali in legno: queste le tonalità di base del progetto, che ad ogni piano diventano sempre più chiare. Nelle tonalità della terra e della natura con cui sono decorati gli spazi all'interno della struttura, i responsabili del progetto, la proprietà e la direzione aziendale hanno trovato la perfetta analogia con la loro visione della vita e del lavoro: "I colori degli interni devono richiamare con chiarezza la forza della terra, la crescita e la spinta verso l'alto, ma anche il ritorno alla terra, a simboleggiare che nell'ospedale succede di tutto: l'inizio della vita, ma anche la sua fine". Tra i due estremi di questo percorso, l'ospedale offre le cure necessarie per il corpo e per lo spirito. Sono state utilizzate soluzioni di rivestimento Brillux, particolarmente adatte ai requisiti igienici in un ospedale ma anche in grado di offrire ampia libertà di progettazione. Grazie a CreaGlas Tessuto non Tessuto VG 1000 è stata creata una superficie omogenea. Alle pareti e ai soffitti delle sale funzionali è stata applicata come rivestimento a finire l'Idropittura al lattice ELF 992, resistente ai disinfettanti e priva di sostanze tossiche. Nelle aree riservate ai visitatori e nelle camere dei pazienti i decoratori hanno utilizzato invece Sensocryl ELF 267, un rivestimento per camere bianche a base di acrilico e altamente resistente. Tutte le tonalità sono state miscelate con precisione tramite il sistema tintometrico Brillux.

Prodotti utilizzati