Back to top

Residenza per anziani e casa di cura "Haus an der Bayernstraße", Bochum

Il colore come segnaletica.

dati

posizione Bayernstraße 3, 44777 Bochum

costruttore Residenza per anziani e casa di cura della città di Bochum, patrocinata dai servizi centrali municipali.

progettazione dreibund architekten BDA, Bochum

bozze di colore Oliver Faber Innenarchitektur, Bochum

realizzazione Malerbetrieb Schlagheck, Dülmen-Buldern

  • <p>La tonalità di beige grigio-sabbia della facciata rimanda al terreno e alla natura.</p>

    La tonalità di beige grigio-sabbia della facciata rimanda al terreno e alla natura.

  • <p>Larghe e bianche, le fasce delle finestre disposte in modo sfalsato donano una particolare vivacità alla facciata.</p>

    Larghe e bianche, le fasce delle finestre disposte in modo sfalsato donano una particolare vivacità alla facciata.

  • <p>Grazie ai colori della facciata, il nuovo edificio s'inserisce armoniosamente nell'ambiente circostante.</p>

    Grazie ai colori della facciata, il nuovo edificio s'inserisce armoniosamente nell'ambiente circostante.

  • <p>Le pareti colorate aiutano gli ospiti della struttura ad orientarsi.</p>

    Le pareti colorate aiutano gli ospiti della struttura ad orientarsi.

  • <p>Le grandi vetrate dei cortili interni lasciano penetrare la luce diurna nei corridoi.</p>

    Le grandi vetrate dei cortili interni lasciano penetrare la luce diurna nei corridoi.

  • <p>Per ogni unità è stato previsto un colore dedicato.</p>

    Per ogni unità è stato previsto un colore dedicato.

  • <p>Sono stati volutamente selezionati colori decisi, ben visibili dalle persone anziane.</p>

    Sono stati volutamente selezionati colori decisi, ben visibili dalle persone anziane.

  • <p>Sono stati volutamente selezionati colori decisi, ben visibili dalle persone anziane.</p>

    Sono stati volutamente selezionati colori decisi, ben visibili dalle persone anziane.

  • <p>Sono stati volutamente selezionati colori decisi, ben visibili dalle persone anziane.</p>

    Sono stati volutamente selezionati colori decisi, ben visibili dalle persone anziane.

La nuova residenza per anziani e casa di cura si trova nel cuore del quartiere Stahlhausen di Bochum. Grazie al suo aspetto differenziato e ai colori della facciata, il nuovo edificio s'inserisce armoniosamente nell'ambiente circostante. Per il colore della facciata gli architetti hanno scelto una tonalità di beige grigio-sabbia che richiama il terreno e la natura – una tonalità in netto contrasto con le larghe e bianche finestre a fascia, disposte in modo sfalsato. Questo elemento decorativo dona una particolare vivacità ad una facciata altrimenti rigidamente suddivisa. L'edificio, realizzato come costruzione massiccia, è rivestito con un sistema di isolamento termico a cappotto, successivamente intonacato e tinteggiato. L'eccezionale design delle facciate realizzato dagli architetti è stato premiato con il Deutscher Fassadenpreis (Premio tedesco per le facciate) nel 2011. All'interno dell'edificio si ritrovano colori ben distinguibili, che oltre a consentire alle persone di orientarsi facilmente contribuiscono a creare un senso di appartenenza. Contraddistinto da una parete di colore verde chiaro, l'ingresso conduce gli ospiti nel foyer e nella grande sala polivalente. Per ogni unità è stato previsto un colore dedicato. In ogni area di accesso c'è sempre una parete dipinta nel colore della relativa unità, in modo che gli ospiti possano capire già da lontano dove dirigersi. Sono stati volutamente selezionati colori decisi, ben visibili dalle persone anziane. Per il pianterreno sono stati scelti il rosa e il blu, per il primo piano il verde, il giallo e l'arancione e per il secondo piano il viola e il rosso. I progettisti hanno disposto corridoi e camere intorno ai cortili interni, creando così un piacevole passaggio circolare. Oltre a garantire illuminazione e ricambio d'aria, i cortili con vetrate permettono anche un contatto visivo con gli ospiti degli altri piani. Di questo edificio si è parlato anche nella rivista specializzata Malerblatt:leggi l'articolo (PDF)

Prodotti utilizzati